C’era una volta… è proprio il giusto modo di iniziare una favola come quella che si racconta all’interno delle secolari mura del Castello di Reschio e nelle sue trentasei incantevoli Suite.

Sullo sfondo della suggestiva campagna umbra, tra Arezzo e Perugia, si erge maestosa questa storica costruzione la cui ristrutturazione è firmata dal conte Benedikt Bolza, il quale innamorandosi perdutamente del castello, ha curato ogni minimo dettaglio dell’interior, per far vivere ai propri ospiti un sogno, circondati da ogni possibile comfort e immersi in un’atmosfera surreale e anacronistica.

La ristrutturazione ha rispettato le forme materiche e gli spazi di un tempo lontano ma rivisitato in chiave contemporanea. Molto suggestivo il pavimento in pietra, gli immensi e scenografici camini, le volte e le travi in contrasto con oggetti ed elementi di design contemporaneo progettati in loco.

Unica struttura di nuova costruzione è il giardino d’inverno di vetro e ferro, come omaggio alla natura e al tempo che qui sembra non passare.

E così quel castello, riscoperto dal conte ungherese Antonio Bolza e dalla consorte austriaca Angelika, alla ricerca di un luogo incantato dove trascorrere le proprie vacanze, aprirà i suoi battenti nella primavera del ‘21 per far vivere ai propri ospiti gli antichi fasti dell’epoca Rinascimentale umbra.

Un sogno da vivere e condividere.

Post suggeriti

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca