L’Italia è storia, arte, cultura, bellezza.

Ogni angolo nasconde tesori di inestimabile valore. 

Eccoci a Firenze, una delle città più affascinanti del nostro paese, patria di Dante, culla della cultura e della lingua. 

In questa atmosfera surreale sorge Palazzo Guicciardini. Sontuosa dimora fiorentina risalente al XV secolo.

Otto esclusive e raffinate suite, immerse nella storia e nella tradizione, racchiudono affreschi del seicento che si ergono su un secolare mobilio, quasi a proteggerlo dal tempo che scorre inesorabile.

Un’emozione immensa soggiornare in questo palazzo egregiamente ristrutturato nel rispetto e nell’esaltazione degli affreschi del Poccetti, vere e proprie opere d’arte.

Ho vissuto la fortuna di dormire in quella che può essere definita una dimora patrizia, un salto nel tempo che mi ha letteralmente catapultato in pieno rinascimento, in un’ ambientazione onirica dove le fastose decorazioni incorniciano semi colonne a parate, porte antiche sormontate da volte di legno a cassettoni creando un’atmosfera tipicamente fiorentina.

Palazzo Guicciardini, principale dimora della blasonata famiglia Guicciardini, dove nacque e morì lo storico Francesco Guicciardini e qui scrisse le sue opere più importanti.

Un soggiorno unico che per qualche ora mi ha permesso di vivere in un tempo che non c’è più ma che così intensamente racchiuse in quelle mura che custodiscono gelosamente la loro storia.

Post suggeriti
0

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca